STANDARD ISO 9001 e 14001: cosa cambia per le aziende, i consulenti e gli auditor?

Home iso 9001:2015STANDARD ISO 9001 e 14001: cosa cambia per le aziende, i consulenti e gli auditor?
certificazione iso salerno

STANDARD ISO 9001 e 14001: cosa cambia per le aziende, i consulenti e gli auditor?

No Comments

Con la nuova versione degli STANDARD ISO 9001 e 14001 si prevedono molti cambiamenti

le norme ISO 9001:2008 e ISO 14001:2004 cesseranno nella loro efficacia il 15 settembre 2018, data in cui e le nuova norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015 troveranno piena applicazione.

Pertanto, le certificazioni accreditate emesse a fronte dei vecchi standard non saranno più valide e verranno quindi revocate.

Entro tale data, tutte le aziende dovranno adeguare il proprio sistema di gestione per la qualità ed ambiente ed effettuare un audit di transizione, anche in occasione della sorveglianza annuale, al fine di certificare il proprio sistema di gestione secondo i nuovi standard.

Inoltre, poiché il periodo triennale di transizione  per le norme ISO 9001 e ISO 14001 sta volgendo al termine, lo IAF (International Accreditation Forum) ha stabilito che, a decorrere dal 15 marzo 2018, tutte le verifiche iniziali, di sorveglianza e di ricertificazione ISO 9001 e ISO 14001 si dovranno svolgere  sulla base dei  nuovi standard  ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015.

 

La certificazione dei Sistemi di Gestione è una scelta volontaria per l’azienda. La legge non obbliga in alcun modo a certificarsi, ma introduce la rappresentatività della certificazione come strumento di forza e di riconoscimento sul mercato.

Ecco, in breve, cosa significa aderire agli standard ISO certificarsi:

La decisione di certificarsi è di solito volontaria ma è importante rimarcare che il quadro legislativo cogente richiede sempre con più frequenza una certificazione del Sistema di Gestione.

A titolo esemplificativo:

  • Le aziende di Formazione accreditate presso la propria Regione di appartenenza devono essere certificate ai sensi della norma ISO 9001:2015;
  • Le imprese edili, per ottenere la Certificazione SOA in classifiche di importo maggiori della II (oltre i 516.000,00 euro) devono obbligatoriamente certificare il proprio sistema di gestione per la qualità;
  • Per la partecipazione a bandi e gare di appalto è richiesto molto spesso il possesso di una certificazione.

Dopo l’ottenimento della certificazione da parte dell’azienda questa deve essere mantenuta e verificata per i due anni a venire, il ciclo è:

  • Certificazione (I anno);
  • I Sorveglianza (II anno);
  • II Sorveglianza (III anno);
  • Rinnovo della certificazione (se l’azienda vuole continuare);
  • I Sorveglianza (II anno);
  • II Sorveglianza (III anno);
  • Rinnovo… (ripetendo così l’iter)

 Il Network GTC, attraverso vari accordi di partenariato,
è in grado di erogare:

CONSULENZA

Finalizzata all’ottenimento della certificazione attraverso enti accreditati a livello nazionale;
Implementazione e aggiornamento dei sistemi di gestione Qualità/Ambiente/Sicurezza secondo i nuovi standard;

ASSISTENZA

 -Per la scelta dell’Ente di Certificazione accreditato a livello internazionale (Accredia, UKAS, etc.);
– Supporto durante gli Audit di transizione ai nuovi standard;
 -Assistenza durante la visita ispettiva;

FORMAZIONE

Erogazione di corsi di formazione per Auditor/Lead Auditor ISO 9001:2015, ISO 14001:2015, OHSAS 18001:2007, etc.;

(scopri come diventare Auditor/lead auditor)

 

RIDUZIONE

fino al 20% rispetto ad altro preventivo ricevuto per la certificazione/sorveglianza;

 

 

Per informazioni e prenotazioni
CONTATTACI!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *