Addetti Lavori Segnaletica Stradale

Addetti Lavori Segnaletica Stradale

Il percorso formativo è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative in presenza
di traffico, adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività di installazione del cantiere, rimozione del cantiere, manovre di entrata ed uscita dal cantiere, interventi in emergenza.

Descrizione

Titolo

Corso di formazione per “Addetto all’utilizzo della segnaletica stradale” (8 ore)

Destinatari

Lavoratori adibiti all’installazione ed alla rimozione della segnaletica di cantieri stradali in presenza di traffico o comunque addetti ad attività in presenza di traffico.

Obiettivi e Finalità

Il percorso formativo è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative in presenza di traffico, adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività di:

  • installazione del cantiere;

  • rimozione del cantiere;

  • manovre di entrata ed uscita dal cantiere;

  • interventi in emergenza.

In ordine all’organizzazione dei corsi di formazione, occorre garantire:

  1. l’individuazione di un responsabile del progetto formativo;

  2. la tenuta del registro di presenza dei partecipanti da parte di chi realizza il corso;

  3. un numero dei partecipanti per ogni corso massimo di 25 unità;

  4. per le attività addestrative pratiche il rapporto istruttore/allievi non deve essere superiore al rapporto di 1 a 6 (almeno 1 docente ogni 6 allievi);

  5. che sia ammesso un numero di assenze massimo pari al 10% del monte orario complessivo.

Normativa di riferimento

Decreto interministeriale del 4 marzo 2013 – Criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare (ai sensi

dell’articolo 161, comma 2-bis, del decreto legislativo n. 81/2008).

Requisiti di

ammissione

Nessun requisito.

Durata e modalità

Il percorso formativo rivolto agli operatori è strutturato in tre moduli della durata complessiva di 8 ore più una prova di verifica finale:

  1. modulo giuridico – normativo della durata di 1 ora;

  2. modulo tecnico della durata di 3 ore;

  3. prova di verifica intermedia (questionario a risposta multipla da effettuarsi prima del modulo pratico);

  4. modulo pratico della durata di 4 ore;

  5. Prova di verifica finale (prova pratica).

Svolgimento della parte teorica in aula; svolgimento della parte pratica in sito operativo/addestrativo.

Programma del corso

DISCIPLINE E CONTENUTI

Modulo giuridico normativo

  • Legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni con particolare riferimento ai cantieri temporanei e mobili in presenza di traffico;

  • articoli del Codice della Strada e del suo regolamento di attuazione, che

  • analisi dei rischi a cui sono esposti i lavoratori in presenza di traffico e di quelli trasmessi agli utenti;

  • statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri stradali in presenza di traffico.

  • Il disciplinare tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalamento temporaneo;

  • I dispositivi di protezione individuale: indumenti ad alta visibilità;

  • Organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione;

  • Norme operative e comportamentali per l’esecuzione in sicurezza di interventi programmati e di emergenza (vedere allegato I del decreto).

  • Sulla comunicazione e sulla simulazione dell’addestramento sulle tecniche di installazione e rimozione della segnaletica per cantieri stradali su:

    • Strade di tipo A, B, D (autostrade, strade extraurbane principali, strade urbane di scorrimento);

    • Strade di tipo C, F (strade extraurbane secondarie e locali extraurbane)

    • Strade di tipo E, F (strade urbane di quartiere e locali urbane),

  • Tecniche di investimento mediante “cantieri mobili”;

  • Tecniche di investimento in sicurezza per situazioni di emergenza.

disciplinano l’esecuzione di opere, depositi e l’apertura di cantieri sulle strade di ogni classe;

Modulo tecnico

Modulo pratico

Valutazione

Al termine dei due moduli teorici si svolge una prima prova di verifica, nella forma di un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova, che si intende superata con almeno il 70% delle risposte esatte, consente il passaggio alla seconda parte del corso (parte pratica). Il mancato superamento della prova, di converso, comporta la ripetizione dei due moduli teorici.

Al termine del modulo pratico ha luogo una prova pratica di verifica finale, consistente in una simulazione in area dedicata dell’installazione e rimozione di cantieri per tipologia di strada. Il mancato superamento delle prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo pratico.

L’elaborazione di ogni singola prova è competenza del relativo docente, eventualmente supportato dal responsabile del progetto formativo.

L’accertamento dell’apprendimento, tramite le varie tipologie di verifiche intermedie e finali, viene effettuato dal responsabile del progetto formativo o da un docente da lui delegato che formula il proprio giudizio in termini di valutazione globale e redige il relativo verbale.

Attestato Formativo Rilasciato

Attestato di frequenza “Addetto all’utilizzo della segnaletica stradale” 8 ore.

Docenza

Le docenze vengono effettuate, con riferimento ai diversi argomenti, per la parte teorica, dal

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale

con esperienza almeno triennale nel settore stradale, ovvero da personale con esperienza documentata, almeno triennale, nel settore della formazione o nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei cantieri stradali; e per quanto riguarda la parte pratica da personale con esperienza professionale nel campo dell’addestramento pratico, almeno triennale, documentata, nelle tecniche di installazione e rimozione dei sistemi segnaletici adottati per garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione stradale.

Sede

Il corso sarà erogato, secondo un calendario prestabilito, in una delle sedi più vicine dislocate sul territorio nazionale.

Le prove pratiche e i relativi addestramenti devono essere effettuati in siti ove possano essere ricreate condizioni operative simili a quelle che si ritrovano sui luoghi di lavoro e che tengano conto della specifica tipologia di corso.

Numero dei partecipanti per ogni corso massimo di 25 unità;

per le attività addestrative pratiche il rapporto istruttore/allievi non deve essere superiore al rapporto di 1 a 6 (almeno 1 docente ogni 6 allievi).